SS Rajamouli reagisce alle affermazioni secondo cui RRR ha mostrato gli inglesi in scarsa luce

RRR di SS Rajamouli non solo è diventato un blockbuster in India, ma ha anche trovato apprezzamento tra il pubblico occidentale con molti scrittori e registi di Hollywood che hanno elogiato il lavoro del regista. Tuttavia, il film ha anche infastidito alcuni nel Regno Unito per la sua interpretazione degli inglesi come cattivi. SS Rajamouli ha recentemente notato che il suo film ha avuto successo in Gran Bretagna anche dopo queste lamentele poiché il pubblico lo considerava una storia piuttosto che una lezione di storia. Leggi anche| SS Rajamouli dice che “non si sarebbe mai aspettato che RRR andasse così bene” in Occidente

RRR, con Jr NTR e Ram Charan nei panni dei rivoluzionari nella vita reale rispettivamente Komaram Bheem e Alluri Sitaraman, è ambientato negli anni ’20, quando l’India era sotto il Raj britannico. Interpretato da Ray Stevenson nei panni dell’antagonista del governatore Scott Buxton, mette in evidenza le atrocità commesse dagli inglesi durante il colonialismo.

Rivolgendosi a una sessione di domande e risposte dopo una proiezione RRR negli Stati Uniti, Rajamouli ha parlato del buon andamento del film nel Regno Unito nonostante abbia mostrato gli inglesi in condizioni di scarsa illuminazione. Secondo l’Indian Express, il regista ha detto: “All’inizio del film vedi il disclaimer. Anche se te lo perdi, non è una lezione di storia. È una storia. Il pubblico in generale lo capisce. Se sta giocando un britannico il cattivo, capiscono che non sto dicendo che tutti gli inglesi sono cattivi. Se i miei eroi sono indiani, capiscono che tutti gli indiani sono eroi”.

Ha aggiunto: “In questo film, un ragazzo in particolare è un cattivo e un ragazzo in particolare è un eroe. Capiscono automaticamente. Potrebbero non essere a conoscenza di tutto, ma la loro intelligenza emotiva è molto alta. non devi preoccuparti di altre cose periferiche”.

SS Rajamouli sta attualmente assistendo alle proiezioni di RRR negli Stati Uniti tra la voce che il film potrebbe ottenere una nomination agli Oscar, diventando il primo film indiano dopo Lagaan (2001) a farlo. Il prossimo progetto del regista sarà un’avventura d’azione guidata da Mahesh Babu.

ott:10

Leave a Comment

Your email address will not be published.