Perché i Wallabies potrebbero lottare per superare i Boks a Sydney

Eppure, come potrebbero avventurarsi gli scribi di cricket, l’Australia ha sfruttato in modo abbastanza brillante le condizioni favorevoli di Adelaide. Il flanker dell’openside McReight ha brillato come i suoi numerosi sostenitori sapevano che poteva, ma lo ha fatto sul retro di un gruppo di lavoratori. Philip è stato eccezionale, così anche James Slipper e Allan Ala’alatoa.

Tuttavia, è improbabile che le condizioni di Adelaide vengano replicate a Sydney. Tanto per cominciare, la rivincita sarà in notturna. Il sole del tardo pomeriggio rendeva le cose difficili a volte ad Adelaide, ma non così difficili come la rugiada sull’erba ad Allianz. Presumibilmente ci saranno più fumble e quindi più mischie. E questo andrà a vantaggio dei Boks.

L’altro grande svantaggio di giocare a un test diurno è che si scontra con i principali giochi di club e scolaretti in tutto il paese. Il rugby ha abbastanza concorrenza da altri codici. Non ha bisogno di competere con se stesso.

Ci sono altre preoccupazioni. L’Australia ha perso quattro rimesse laterali prima dell’intervallo e, sebbene Fainga’a sia molto prezioso in generale, potrebbe essere il momento di tornare al più affidabile Dave Porecki.

Nel complesso, tuttavia, c’è molto da festeggiare, sormontato dallo stupefacente, anche se leggermente discutibile, salva tentativi di Marika Koroibete. Eppure, quanto braccio deve essere coinvolto in un contrasto prima che gli arbitri escludano una possibile carica alla spalla? Nessuno è rimasto ferito nella collisione e molto tempo dopo che tutti gli altri ricordi di questo test sono svaniti, si parlerà ancora del contrasto di Koroibete con toni intimiditi. Celebriamolo.

C’è stata, tuttavia, una grande delusione ed è incentrata sulla gestione da parte dell’arbitro Paul Williams del subdolo pugno di Faf de Klerk al White. Nessun problema con la sua decisione di ammonire de Klerk per 10 minuti perché è chiaramente entrato in contatto di testa. Ma Williams ha poi commesso un grave errore nel modo in cui ha affrontato White.

Dopotutto, se un giocatore rimane a terra dopo aver ricevuto un colpo alla testa, è chiaramente ferito gravemente, forse molto più gravemente di quanto nemmeno lui possa credere. È stata sconsiderata da parte dell’arbitro permettere al Bianco di alzarsi e continuare a giocare come se non fosse successo assolutamente nulla. Per lo meno, avrebbe dovuto mandarlo via per una valutazione obbligatoria del trauma cranico.

È difficile dire quanto tempo potrebbe richiedere un’ispezione del genere, ma immagino che una precauzione ragionevole sarebbe stata quella di tenere White fuori dal gioco per almeno 10 minuti. Per il suo bene, ovviamente.

Caricamento in corso

Naturalmente, se il Bianco non fosse andato a terra, non ci sarebbe stato bisogno di un’azione del genere. Ma le ferite alla testa sono troppo gravi per essere scherzate.

Non è vero, Nic?

Guarda ogni partita di Il campionato di rugby sulla Casa del Rugby, Stan Sport. Continua questo fine settimana con All Blacks-Argentina (sabato 16:00 AEST) e Wallaby contro Sud Africa (sabato 19:00 AEST). Tutte le partite in streaming senza pubblicità, live e on demand su Stan Sport.

Leave a Comment

Your email address will not be published.