La startup di Karachi Neem raccoglie $ 2,5 milioni in finanziamenti iniziali – Affari

Neem, una piattaforma finanziaria incorporata con sede a Karachi, ha annunciato martedì di aver raccolto 2,5 milioni di dollari in un round di finanziamento iniziale da investitori locali e globali.

In un comunicato stampa, la piattaforma ha affermato che il finanziamento “rafforzerebbe ulteriormente la sua missione di portare benessere finanziario alle comunità underbanked del Pakistan, sia individui che imprese”.

Le società finanziarie integrate sono società tecnologiche che integrano i servizi finanziari tradizionalmente offerti dalle banche nel portafoglio di prodotti di entità non finanziarie.

Neem è stato cofondato da Nadeem Shaikh, Vladimira Briestenska e Naeem Zamindar.

Secondo il comunicato stampa, SparkLabs Fintech, Arif Habib Ltd, Cordoba Logistics & Ventures Ltd, Taarah Ventures, My Asia VC, Concept Vines, Building Capital, partner di Outrun Ventures e angeli strategici come CSO della casa tecnologica BPC, partner fondatore di Mentors Fund, così come il veterano della fintech ed ex CEO di Seccl e altri, hanno partecipato al round di finanziamento iniziale.

Parlando degli obiettivi dell’azienda, il cofondatore Shaikh ha spiegato: “La rivoluzione della finanza incorporata che sta avvenendo a livello globale nei servizi finanziari riguarda la democratizzazione, la personalizzazione e l’accesso a prodotti e servizi nel punto di esperienza. In Neem, miriamo a fornire soluzioni ai clienti quando e dove ne hanno bisogno”.

Neem crede in un modello di benessere finanziario che includa dare a individui e aziende il controllo attraverso i pagamenti, soddisfare le loro esigenze attraverso il credito, assorbire il rischio attraverso l’accesso all’assicurazione e fornire libertà finanziaria attraverso risparmi e investimenti, afferma il comunicato stampa.

La piattaforma dell’azienda offre due opzioni principali: una piattaforma Banking as a Service (BaaS) e una piattaforma di prestito. Il primo facilita i partner nell’incorporare portafogli e pagamenti e nell’offrire piani assicurativi e di risparmio personalizzati, mentre il secondo consente ai partner di fornire prodotti di prestito su misura sia per i consumatori che per le micro, piccole e medie imprese (PMI).

Shahid Ali Habib, CEO di Arif Habib Limited, commentando lo sviluppo, ha dichiarato: “Siamo davvero entusiasti del nostro investimento in Neem, che sta cercando di trasformare il panorama finanziario del paese.

“Crediamo fermamente nella capacità di Neem come piattaforma finanziaria incorporata leader di promuovere l’inclusione finanziaria in Pakistan, che si allinea bene con i valori fondamentali del gruppo Arif Habib”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.