Gli scienziati scoprono un nuovo modo di produrre idrogeno dall’acqua a temperatura ambiente: rapporto

Gli scienziati scoprono un nuovo modo di produrre idrogeno dall'acqua a temperatura ambiente: rapporto

L’idrogeno può immagazzinare e distribuire energia utilizzabile. (Foto rappresentativa)

L’elemento più semplice e abbondante nell’universo è l’idrogeno. Solo un protone e un elettrone compongono questo atomo. Gli scienziati dell’Università della California hanno scoperto un nuovo metodo per produrre idrogeno gassoso dall’acqua a temperatura ambiente, afferma un rapporto di Settimana delle notizie.

Secondo Lavori di Santa Cruz, le caratteristiche nanoparticelle di alluminio si combinano con l’acqua per produrre idrogeno a temperatura ambiente. Grazie alla sua forte reattività, l’alluminio può produrre idrogeno gassoso assorbendo ossigeno dalle molecole d’acqua. A causa della rapida reazione dell’alluminio con l’aria e della formazione di uno strato di ossido di alluminio che impedisce ulteriori reazioni, viene spesso utilizzato in dispositivi che entrano in contatto con l’acqua senza causare alcun rischio.

Gli scienziati hanno studiato per anni la reattività dell’alluminio per sviluppare metodi efficienti ed economici per produrre un combustibile a idrogeno pulito.

Nella nuova ricerca, le nanoparticelle di alluminio sono prodotte da una lega poco costosa di gallio e alluminio che reagisce rapidamente con l’acqua a temperatura ambiente per rilasciare quantità significative di idrogeno.

Dopo la reazione, che fornisce il 90 per cento dell’idrogeno che potrebbe essere stato teoricamente prodotto dalla reazione di tutto l’alluminio nel composito, il gallio viene facilmente recuperato per un ulteriore uso, secondo lo studio.

Scott Oliver, un professore di chimica dell’Università della Columbia Santa Cruz, ha dichiarato: “Non abbiamo bisogno di alcun input di energia e fa bollire idrogeno come un matto. Non ho mai visto niente di simile”.

L’idrogeno non è una fonte di energia, è un mezzo per trasportare energia. Tuttavia, si trova raramente di per sé in natura e deve essere prodotto a partire da sostanze che lo contengono. Questa particella può immagazzinare e distribuire energia utilizzabile. Tuttavia, nessuno dei materiali utilizzati in questi metodi di produzione è rinnovabile: in genere utilizzano carbone, gas naturale o petrolio.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.